Abstract

[Ita:]Numerose furono le occasioni in cui Petrarca si trovò ad agire come cancelliere e diplomatico e compose in questa funzione lettere e le orazioni, in particolare negli anni passati a Milano (1353-1361). Alcune miscellanee di ‘exempla epistolarum’, messe insieme in ambito visconteo, raccolgono lettere di Petrarca insieme a quelle di alcuni cancellieri, primo fra tutti il Salutati. L’articolo fornisce la dettagliata descrizione di tre manoscritti di questa tipologia: Milano, Biblioteca Ambrosiana, P 256 sup.; Verbania, Archivio di Stato, Zibaldone cancelleresco (senza segnatura); Bellinzona, Archivio Storico Ticinese, Diversi 150, incrementando una rassegna in precedenza inaugurata con l’analisi di sette manoscritti.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Petrarch in the stationery zibaldoni
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteMiscellanea graecolatina IV
EditorStefano Costa, Federico Gallo
Pagine401-437
Numero di pagine37
Stato di pubblicazionePubblicato - 2017

Keywords

  • Milano
  • Petrarca
  • zibaldoni

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Petrarca negli zibaldoni di cancelleria'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo