Percorsi dell'iconografia wagneriana nelle arti visive in Italia

Paolo Bolpagni

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

[Ita:]Il saggio, incluso nel catalogo della mostra "Fortuny e Wagner. Il wagnerismo nelle arti visive in Italia" (Venezia, Palazzo Fortuny, 8 dicembre 2012 - 8 aprile 2013), curato dallo stesso Paolo Bolpagni, prende in esame alcuni dei protagonisti della fortuna iconografica dell'immaginario wagneriano nelle arti visive in Italia: Lionello Balestrieri, Giovanni Costetti, Eugenio Prati, Alois Delug, Leo Putz, Cesare Viazzi, Giovanni Battista Carpanetto, Duilio Cambellotti, Adolfo Wildt; e inoltre il filone della ritrattistica wagneriana, con Giuseppe Tivoli, Vespasiano Bignami, Emilio De Clemente, Alfonso Canciani, Ettore Ferrari, Silverio Montaguti ed Ettore Cadorin.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Paths of Wagnerian iconography in the visual arts in Italy
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteFor­tu­ny e Wagner. Il wa­gne­rismo nelle arti visive in Italia
EditorPAOLO BOLPAGNI
Pagine97-108
Numero di pagine12
Stato di pubblicazionePubblicato - 2012

Keywords

  • Italia
  • arti visive
  • iconografia wagneriana

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Percorsi dell'iconografia wagneriana nelle arti visive in Italia'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo