Abstract

[Ita:]Il noir o neo-noir è una cifra dell immaginario mediale in tutto il mondo. Il volume di Massimo Locatelli intende chiarire cos è e come si forma un genere cinematografico, quali sono i meccanismi che lo rendono vitale e perché può scomparire, rimanere sotto traccia e ricomparire dopo decenni con nuova forza: proprio l esempio del noir, comunemente riconosciuto come il più specificamente cinematografico tra tutti i generi, è particolarmente efficace e affascinante. Ogni capitolo racconta da un lato un momento successivo della sua storia classica nell'età dell'oro hollywoodiana, ma dall altro lo utilizza per approfondire un particolare aspetto o problema storico-teorico. Sulla base del caso concreto e vitalissimo del noir e della vasta letteratura che lo ha eletto a oggetto di studio, si affrontano e chiariscono allora di volta in volta le radici intermediali dei generi, i modelli della loro categorizzazione e definizione, i problemi della periodizzazione e delle mappature di campo, i processi di generificazione nella produzione e nella distribuzione, le peculiarità dello stile, le logiche della narrazione e dell'intertestualità, le dimensioni sociali e culturali, la ricezione e il consumo, offrendo così infine un panorama ampio e articolato del fenomeno generico, condizione necessaria per la sua comprensione ieri come oggi.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Why noir. How a film genre works
Lingua originaleItalian
EditoreVita e Pensiero
Numero di pagine186
ISBN (stampa)9788834321379
Stato di pubblicazionePubblicato - 2011

Serie di pubblicazioni

NomeMEDIA SPETTACOLO E PROCESSI CULTURALI

Keywords

  • Film Genre
  • Film Noir
  • Genre Theory
  • Hollywood

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'Perché noir. Come funziona un genere cinematografico'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo