"Penuria argentii" e innovazione finanziaria. Moneta/merce e derivazione di valore agli albori della crescita economica dell'Occidente

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

[Ita:]Il saggio presenta il concetto e la pratica della moneta spezzata/frazionata. Si indicano due questioni rappresentabili da due partecipi, dal significato analogo ma non identico: la pratica concerta di spezzare la moneta rimanda a momenti di crescita dei traffici e all'esigenza di mantenere in equilibrio il medio circolante tra due esigenze: stabilità e elasticità. Il frazionamento della moneta rimanda alla distinzione da sempre presente nella storia monetaria: moneta grossa e moneta piccola ovvero mezzo per gli scambi internazionali e mezzi per gli scambi locali. Secondo gli autori questo insieme di fenomeni ha portato ad amplificare alcune componenti presenti nei rapporti di scambio quali il binomio fiducia/reputazione dei diversi soggetti; la derivazione di valore con la sostituzione di titoli monetari, conseguente alla necessità di diffondere fiducia e reputazione; il ruolo del garante del potere politico; le pratiche di signoraggio, la moneta a corso legale fino alla moneta "fiat". Due questioni collegate che permettono di individuare nella moneta spezzata/ frazionata uno dei punti rilevanti nel passaggio dalla moneta/merce alla moneta/segno.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] "Silver shortage" and financial innovation. Currency / commodity and derivation of value at the dawn of economic growth in the West
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteRASSEGNA GALLARATESE DI STORIA E D'ARTE
Pagine134-144
Numero di pagine11
Volume138
Stato di pubblicazionePubblicato - 2020

Keywords

  • Moneta

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di '"Penuria argentii" e innovazione finanziaria. Moneta/merce e derivazione di valore agli albori della crescita economica dell'Occidente'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo