Partecipazione e progettazione condivisa per la sostenibilità urbana. Il caso formativo del progetto Clic-plan,

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivista

Abstract

[Ita:]Il degrado ambientale e i cambiamenti climatici sono il contesto in cui si svolgono oggi i processi educativi. Sono dunque necessarie nuove forme di conoscenza, che pongano gli individui, i gruppi, i responsabili della vita sociale a tutti i livelli (economico-politico, istituzionale, amministrativo, produttivo, culturale), nella condizione di non ignorare le conseguenze delle azioni umane, anche sull’ambiente. Educare alla partecipazione, in contrasto con la delega, promuove il senso di appartenenza e rende i cittadini attori responsabili dei processi decisionali di gestione del proprio territorio. Questo, nella rilevanza epistemologica del discorso pedagogico, trova forma nella dimensione di engagement a beneficio della persona e della comunità e si realizza nella partecipazione attiva all’interno della cosiddetta smart city.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Participation and shared planning for urban sustainability. The educational case of the Clic-plan project,
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)151-159
Numero di pagine9
RivistaFORM@RE
Volume21
Stato di pubblicazionePubblicato - 2021

Keywords

  • educazione
  • sviluppo umano
  • learning city
  • cambiamento climatico
  • research
  • education
  • human development
  • climate change
  • ricerca

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'Partecipazione e progettazione condivisa per la sostenibilità urbana. Il caso formativo del progetto Clic-plan,'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo