Partecipazione dei medici in formazione specialistica alle attività dell’Unità Operativa Complessa Igiene Ospedaliera di un Policlinico Universitario: studio pilota

Stefania Bruno, Gianluigi Quaranta, Gianfranco Damiani, Patrizia Laurenti, Andrea Tamburrano, Marco Mariani, Gabriele Giubbini, Andrea Barbara, Sara Vincenti, T Sabetta

Risultato della ricerca: Contributo in libroContributo a convegno

Abstract

[Ita:]INTRODUZIONE: L’Unità Operativa Complessa (UOC) Igiene Ospedaliera opera per garantire la sicurezza in ospedale tramite la sorveglianza e il controllo delle situazioni ambientali a rischio. In tale contesto i medici in formazione specialistica in Igiene e Medicina Preventiva dell’Università Cattolica del Sacro Cuore (UCSC) svolgono un’attività professionalizzante da 3 anni ben strutturata. Obiettivo dello studio è descrivere e analizzare il punto di vista degli specializzandi in merito a tale esperienza formativa. MATERIALI E METODI: La frequenza presso l’UOC ha una durata complessiva di 2 mesi (1 mese al 1° e 1 al 2° anno di corso). Preliminarmente lo specializzando è informato sull’organizzazione e sulle attività dell’UOC a cui prenderà parte. Sono previsti incontri in itinere con il docente referente per verificare l’andamento delle attività e, al termine del periodo di frequenza, ha luogo una verifica delle competenze acquisite. Per valutare la qualità percepita e perseguire un miglioramento continuo, è stato somministrato agli specializzandi dei primi 3 anni di corso un questionario, costituito da 11 domande a risposta multipla su organizzazione, frequenza, formazione e soddisfazione complessiva, e da 3 domande a risposta aperta su punti di forza, criticità e proposte migliorative. RISULTATI: Hanno risposto al questionario 14 specializzandi su 15 (93,3%; 7 uomini e 7 donne): 5 frequentano il 1° anno di corso, 5 il 2° anno, 4 il 3° anno. In merito alla qualità della formazione vi è un 78% di giudizi positivi, in particolare 11 intervistati su 14 reputano l’esperienza molto rilevante nella formazione di un medico igienista. Buoni anche i risultati su organizzazione (75% di giudizi positivi), frequenza (57%) e soddisfazione complessiva (67%). Nel 50% dei casi emergono difficoltà nel conciliare il tirocinio con le attività del proprio tutor e si manifesta la richiesta di essere maggiormente coinvolti nei risvolti assistenziali. CONCLUSIONI: Prevalgono giudizi positivi in tutte le aree di valutazione, sebbene vi siano degli aspetti migliorabili, tra cui un auspicato prolungamento del periodo di frequenza. Nel complesso, l’attività formativa presso l’UOC Igiene Ospedaliera incontra un buon apprezzamento tra gli specializzandi dell’UCSC, ben consapevoli dell’importante occasione di crescita professionale offerta.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Participation of doctors in specialized training in the activities of the Complex Hospital Hygiene Operating Unit of a University Hospital: pilot study
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteAtti del 50° Congresso Nazionale SItI
Pagine603
Numero di pagine1
Stato di pubblicazionePubblicato - 2017
Evento50° Congresso Nazionale SItI – “Sinergie multisettoriali per la salute” - Torino
Durata: 22 nov 201725 nov 2017

Convegno

Convegno50° Congresso Nazionale SItI – “Sinergie multisettoriali per la salute”
CittàTorino
Periodo22/11/1725/11/17

Keywords

  • igiene ospedaliera

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Partecipazione dei medici in formazione specialistica alle attività dell’Unità Operativa Complessa Igiene Ospedaliera di un Policlinico Universitario: studio pilota'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo