Parole dalla croce. Il crocifisso del Carmine e la passione dei Minori

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

[Ita:]Il saggio, lungi dall’affrontare tematiche storico-artistiche o attributive, intende ricostruire il contesto rituale e performativo entro il quale è ipotizzabile collocare storicamente l’uso dei crocifissi dotati di lingua mobile. Nella prima parte viene tracciato un breve quadro degli studi storico-critici intorno all’uso delle sculture animate nelle pratiche rituali del Medioevo, soffermandosi in specifico sulla tipologia in questione. Nella seconda parte, invece, si avanza un’ipotesi relativa all’impiego di questa specifica scultura nelle cerimonie di parasceve officiate dall’Ordine francescano, in particolare dagli Osservanti.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Words from the cross. The crucifix of Carmine and the passion of the Minors
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteSTORIA E CULTURA A BRESCIA DALL’ANTICHITÀ AI NOSTRI GIORNI. Lavori in corso del Dipartimento di Scienze storiche e filologiche dell’Università Cattolica del Sacro Cuore
EditorGiovanni Gregorini Andrea Canova
Pagine289-306
Numero di pagine18
Stato di pubblicazionePubblicato - 2019

Keywords

  • drammaturgia medievale
  • predicazione drammatica nel medioevo

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Parole dalla croce. Il crocifisso del Carmine e la passione dei Minori'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo