Osservazione di Lycogala terrestre Fr. e Stemonitis axifera (Bull.) T. Macr. su suoli ricostituiti sabbiosi

Adriano Marocco, Marco Trevisan, Roberta Salvi, Chiara Cassinari, Paolo Manfredi, Franco Bersan

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivistapeer review

Abstract

[Ita:]Sono state realizzate parcelle sperimentali in un’area agricola del piacentino al fine di confrontare gli andamenti dei parametri chimico-fisici e lo sviluppo della vegetazione spontanea di suoli naturali degradati e ricostituiti. La ricostituzione è una tecnologia innovativa che migliora la fertilità dei suoli degradati. Si descrivono le osservazioni di fruttificazioni di Lycogala terrestre Fr. e Steomonitis axifera (Bull.) T. Macrb. osservate per la prima volta su suoli sabbiosi ricostituiti in pianura padana. Si indagano le proprietà chimico-fisiche dei suoli ricostituiti e i parametri climatici che ne hanno maggiormente influenzato la presenza. L’andamento e l’abbondanza delle precipitazioni, associate alla migliorata capacità di ritenzione idrica, alla maggior disponibilità di sostanza organica (lignina ed emicellulose) e azoto dei suoli ricostituiti, sono i parametri edafici e climatici che hanno favorito le condizioni ecologiche e trofiche per lo sviluppo delle specie di mixomiceti osservate.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Observation of terrestrial Lycogala Fr. and Stemonitis axifera (Bull.) T. Macr. on reconstituted sandy soils
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)17-24
Numero di pagine8
RivistaNOTIZIARIO DELLA SOCIETÀ BOTANICA ITALIANA
Stato di pubblicazionePubblicato - 2016

Keywords

  • mixomiceti, parametri edafici, suoli ricostituiti

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Osservazione di Lycogala terrestre Fr. e Stemonitis axifera (Bull.) T. Macr. su suoli ricostituiti sabbiosi'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo