Ospedalizzazione potenzialmente evitabile per Complicanze a Lungo Termine del Diabete mellito

Gianfranco Damiani, Maria Avolio, Paolo Francesconi, Gavino Maciocco, Rosa Gini

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

[Ita:]Il diabete è una malattia cronica caratterizzata dalla presenza di elevati livelli di glucosio nel sangue (iperglicemia) ed è dovuta ad un’alterata quantità o funzione dell’insulina. Il diabete può determinare complicanze croniche che possono essere prevenute, o di cui si può rallentare la progressione, attraverso uno stretto controllo di tutti i fattori di rischio. La gestione delle Complicanze a Lungo Termine del Diabete (CLTD) può essere realizzata attraverso un’assistenza territoriale che fornisca al paziente informazioni e mezzi per un adeguato controllo metabolico, al fine di evitare l’insorgenza di quadri di diabete scompensato che renderebbero necessaria l’ospedalizzazione. Tra i Prevention Quality Indicators dell’Agency for Healthcare Research and Quality il tasso di dimissioni ospedaliere potenzialmente evitabili per CLTD consente di valutare, indirettamente, l’appropriatezza della gestione territoriale del diabete. L’analisi ottenuta attraverso tale indicatore è da considerarsi in maniera integrata con quanto descritto, a proposito dell’ospedalizzazione per diabete mellito, nel Capitolo “Malattie metaboliche” del presente Rapporto.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Potentially avoidable hospitalization for long-term complications of diabetes mellitus
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteRapporto Osservasalute 2011. Stato di salute e qualità dell’assistenza nelle regioni italiane
Pagine303-304
Numero di pagine2
Stato di pubblicazionePubblicato - 2011

Keywords

  • Ospedalizzazione evitabile

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Ospedalizzazione potenzialmente evitabile per Complicanze a Lungo Termine del Diabete mellito'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo