Orientamenti della Commissione Europea in tema di aiuti di Stato in favore delle zone colpite da calamità naturali

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivistapeer review

Abstract

[Ita:]Nel proporre una lettura sistematica degli aiuti di Stato destinati ad ovviare a calamità naturali o ad altri eventi eccezionali, il contributo rileva l’assenza di una ratio comune alle deroghe previste dall’art. 107, par. 2, Tfue e contiene alcune considerazioni critiche circa la effettiva ricorrenza di una compatibilità de iure delle fattispecie ivi contemplate. L’esonero dall’obbligo di notifica preventiva di tali misure – esonero previsto solo in tempi recenti (Reg. n. 651 del 2014) – non incide invero sulla pienezza dei poteri di controllo esercitati - seppur ex post - dalla Commissione Europea sui contenuti e sull’esecuzione di tali sostegni. In proposito, l’A. avanza una ricostruzione trifasica degli orientamenti della Commissione, sottolineando la progressiva maggiore cogenza dei criteri da essa utilizzati nel corso dei decenni, criteri che, sedimentati dalla prassi e valorizzati dalla giurisprudenza, possiedono oggi sostanza regolamentare.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] European Commission guidelines on state aid in favor of areas affected by natural disasters
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)487-505
Numero di pagine19
RivistaDIRITTO E PRATICA TRIBUTARIA INTERNAZIONALE
VolumeXIII
Stato di pubblicazionePubblicato - 2016

Keywords

  • Natural disasters
  • State Aids
  • agevolazioni fiscali
  • calamità naturali
  • tax relief

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'Orientamenti della Commissione Europea in tema di aiuti di Stato in favore delle zone colpite da calamità naturali'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo