«Or poserai per sempre». Alcune considerazioni sul tempo di "A se stesso"

Risultato della ricerca: Contributo in libroContributo a convegno

Abstract

The paper is intended to analyse the subject of time in Leopardi’s canto A se stesso. Although this canto plays a role as “ending poem”, nevertheless it doesn’t end Leopardi’s poetry at all, opening, on the contrary, new horizons to Italian lyrical poetry.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] "Now you will pose forever." Some considerations on the time of "To himself"
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteTempo, spazio e memoria nella letteratura italiana. Omaggio a Antonio Tabucchi
Pagine177-193
Numero di pagine17
Stato di pubblicazionePubblicato - 2012
EventoTempo, spazio e memoria nella letteratura italiana. Incontro di studio - Salonicco
Durata: 13 mag 201014 mag 2010

Convegno

ConvegnoTempo, spazio e memoria nella letteratura italiana. Incontro di studio
CittàSalonicco
Periodo13/5/1014/5/10

Keywords

  • Leopardi Giacomo
  • tempo

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di '«Or poserai per sempre». Alcune considerazioni sul tempo di "A se stesso"'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo