Optima-N: un progetto per l'ottimizzazione della fertilizzazione azotata

Vincenzo Tabaglio, Marco Ligabue, Elena Bortolazzo, Maria Teresa Pacchioli

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivistapeer review

Abstract

[Ita:]La concimazione azotata è spesso indicata come causa principale della contaminazione da nitrati delle acque, sia superficiali che sotterranee. Certamente una gestione molto attenta dei reflui aziendali e dell'azoto apportato alle colture con i fertilizzanti di sintesi è necessaria nelle aree ad elevata instensità zootecnica. E' in questi casi, in particolare, che si rischia di immettere nell'ambiente eccessive quantità di composti azotati. Fornire un supporto alla gestione consapevole dell'azoto a livello aziendale è l'obiettivo del progetto LIFE OptiMa-N - "Ottimizzazione della gestione dell'azoto per il miglioramento e la conservazione della qualità dell'acqua". In un triennio di prove OptiMa-N ha fornito una notevole mole di risultati relativi ai reflessi produttivi e ambientali legati alla fertilizzazione azotata. Parallelamente è stata realizzata un'intensa attività di diffusione delle informazioni rivolta ad agricoltori, tecnici agricoli, funzionari pubblici che si occupano di ambiente e agli studenti. Il presente opuscolo illustra i presupposti agronomici che stanno alla base di una attenta gestione dell'azoto e alcuni risultati del progetto OptiMa-N. Infine, viene descritto il software realizzato per dare un supporto nelle scelte di concimazione; questo strumento è utilizzabile gratuitamente attraverso il sito web del progetto ww.crpa.it/optiman.
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)1-6
Numero di pagine6
RivistaCRPA NOTIZIE
Stato di pubblicazionePubblicato - 2007

Keywords

  • Optima-N
  • Sim.ba-N
  • bilancio dell'azoto
  • fertilizzazione azotata
  • gestione dell'azoto
  • modelli
  • modelling
  • nitrates
  • nitrati
  • nitrogen balance
  • nitrogen fertilization
  • nitrogen management

Cita questo