Ophelia at the museum. Venuses and anatomical models in the teaching of obstetrics between the XVIIth and XVIIIth centuries

Elisa Mazzella, Alberto Carli

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivista

Abstract

[Ita:]In Italia la storia della formazione medica è stata profondamente influenzata dall'uso di cere anatomiche sin dal XVIII secolo, quando presso l'Archiginnasio di Bologna e la Specola di Firenze Specola furono aperte due delle più importanti scuole di ceroplastica. I preparati anatomici della Specola possono essere esaminati non solo da un punto di vista artistico ma anche secondo una prospettiva scientifica e didattica, mettendo così in rilievo il punto di vista di insegnanti e allievi
Lingua originaleEnglish
pagine (da-a)61-80
Numero di pagine20
RivistaHISTORY OF EDUCATION & CHILDREN'S LITERATURE
Stato di pubblicazionePubblicato - 2008

Keywords

  • Anatomical models
  • Insegnamento di ostetricia
  • Modelli anatomici
  • Teaching of obstetrics
  • XVII-XVIII secolo
  • XVII-XVIIIth Centuries

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Ophelia at the museum. Venuses and anatomical models in the teaching of obstetrics between the XVIIth and XVIIIth centuries'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo