Oltre il velo delle immagini. Il "Dialogus de cruce" (Clm 14159) e Corrado/"Peregrinus" di Hirsau

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivista

Abstract

[Ita:]Il manoscritto conservato a München, Staatsbibliothek, Clm 14159, databile entro gli ultimi trent’anni del XII secolo e proveniente da Regensburg, è l’unico testimone conosciuto di un testo di carattere teologico, il cui argomento è la centralità della croce di Cristo nella storia della Salvezza, noto come «De laudibus sanctae crucis» – ma più propriamente definibile Dialogus de cruce. La fortuna storiografica di questo codice si deve soprattutto all’apparato iconografico (diagrammi e miniature “narrative”) che lo caratterizza: si tratta di uno dei primi cicli di rappresentazioni tipologiche conosciuti. Raramente, tuttavia, sono stati considerati i problemi relativi al testo. Il contributo affronta una delle principali questioni ancora aperte, quella relativa all’autore e al contesto teologico e istituzionale nel quale l’opera viene sviluppata. Mediante una considerazione dello stesso sfondo teologico, delle citazioni, dei passi comuni, e soprattutto attraverso un confronto stilistico, l’autore viene individuato come lo stesso dello Speculum virginum – dialogo a proposito della vocazione monastica femminile, databile attorno alla metà del XII sec. Una riconsiderazione a proposito dell’identificazione di questo autore, anche alla luce dei nuovi elementi forniti dal Dialogus de cruce, porta ad avvalorare le testimonianze più tarde che lo identificano come Corrado, monaco di Hirsau
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Beyond the veil of images. The "Dialogus de cruce" (Clm 14159) and Corrado / "Peregrinus" of Hirsau
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)121-158
Numero di pagine38
RivistaRIVISTA DI STORIA DEL CRISTIANESIMO
Volume6
Stato di pubblicazionePubblicato - 2009

Keywords

  • Clm 14159
  • Conrad of Hirsau
  • Corrado di Hirsau
  • clm 14159
  • esegesi medievale
  • simboli

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Oltre il velo delle immagini. Il "Dialogus de cruce" (Clm 14159) e Corrado/"Peregrinus" di Hirsau'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo