"Ob eius eximiam musice artis peritiam". Antonio Guinati, maestro della cappella ducale sforzesca, alla ricerca di miniere nelle Alpi

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivistapeer review

Abstract

[Ita:]Come parte di pagamento per il maestro della cappella ducale Antonio Guinati, il duca Galeazzo Maria Sforza concesse al cantore il diritto di ricercare ed estrarre minerali dalle Alpi del ducato. Qualcosa, probabilmente ferro, fu trovato e messo in lavorazione, ma nel 1480, con l'allontanamento dal potere di Bona di Savoia, i tecnici tedeschi del Guinati e lo stesso maestro di cappella abbandonarono la Lombardia. Emergono le modalità estrattive e lenorme relative alla regolamentazione del processo produttivo.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] "Ob eius eximiam musice artis peritiam". Antonio Guinati, master of the Sforza ducal chapel, looking for mines in the Alps
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)89-108
Numero di pagine20
RivistaVERBANUS
Volume37
Stato di pubblicazionePubblicato - 2016

Keywords

  • Alpi
  • Guinati Antonio
  • cantori
  • cappella ducale
  • ducato sforzesco
  • miniere

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di '"Ob eius eximiam musice artis peritiam". Antonio Guinati, maestro della cappella ducale sforzesca, alla ricerca di miniere nelle Alpi'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo