Nuove bambine di carta e lettrici reali nella pubblicistica per l'infanzia di primo Novecento

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

[Ita:]Le riviste per ragazzi dell’età giolittiana consentono di cogliere un delicato momento di passaggio nel processo di emancipazione femminile e di educazione delle giovani generazioni verso la crescita di un’identità di genere non sovrapponibile a quella di solo qualche decennio prima. Protagoniste di tali mutamenti furono scrittrici che, avendo fruito di un più libero accesso agli studi e alla cultura in genere, si presentarono come voci nuove nel mondo letterario del tempo. L’affacciarsi nelle riviste di nuovi spazi di dialogo tra redazioni e lettori bambini trasformò i periodici in una “piazza virtuale” dove anche la voce viva delle giovani lettrici risuonava e si ritagliava spazi crescenti di protagonismo e affermazione identitaria. A questo proposito Il Giornalino della Domenica permette di avviare una riflessione sul tema poiché tra il 1906 e il 1911 si distinse come importante fucina di sperimentazioni di breve durata che però mostrano anticipazioni nei lenti cambiamenti di genere che investirono le bambine del tempo.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] New paper girls and real readers in early twentieth-century children's advertising
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteLe emergenze educative nella società contemporanea. Progetti e proposte per il cambiamento
Pagine843-849
Numero di pagine7
Stato di pubblicazionePubblicato - 2018

Keywords

  • "Giornalino della Domenica"
  • Italia
  • Italy
  • lettori ideali e reali
  • periodical
  • periodici per ragazzi
  • reading education

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'Nuove bambine di carta e lettrici reali nella pubblicistica per l'infanzia di primo Novecento'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo