Notazioni sul concetto di "elegantia" in Cicerone

Silvia Stucchi

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivista

Abstract

[Ita:]Il contributo analizza il concetto di "elegantia" in Cicerone: se in Catone, secondo quanto afferma Aulo Gellio, "elegans" ed "elegantia" portavano con sè una sfumatura negativa, il concetto diviene altamente positivo in Cicerone, che ne tratta in particolare nel "Brutus". Tuttavia, l' "elegantia" è concetto difficilmente definibile, prossimo alle" virtutes elocutionis", ma non rientrante fra queste: Cicerone, quindi, per rendere maggiormente perspicuo tale concetto, sottile e non univoco, ricorre spesso al sostantivo e al corrispondente aggettivo o avverbio in endiadi o in dittologie sinonimiche.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Notations on the concept of "elegance" in Cicero
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)642-659
Numero di pagine18
RivistaLatomus
Volume2013
Stato di pubblicazionePubblicato - 2013

Keywords

  • Atticismo
  • Brutus
  • Catone
  • Cicerone
  • Elegantia
  • Gellio

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'Notazioni sul concetto di "elegantia" in Cicerone'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo