Nota redazionale a Cass., sez. II, 25 ottobre 2019, n. 27405 in tema di applicabilità della disciplina sopravvenuta più favorevole nel corso del giudizio di opposizione a sanzioni amministrative

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivista

Abstract

[Ita:]Le norme sopravvenute nel corso del giudizio che dispongano l’applicazione retroattiva di un trattamento sanzionatorio più favorevole all’autore di un illecito amministrativo devono essere applicate anche d’ufficio, dunque pure quando l’interessato non abbia formulato uno specifico motivo di ricorso sulla determinazione quantitativa della sanzione, poiché la natura e lo scopo squisitamente pubblicistici del principio del favor rei devono prevalere sulle preclusioni processuali previste per i giudizi d’impugnazione.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Editorial note to Cass., Section II, 25 October 2019, no. 27405 regarding the applicability of the most favorable supervening discipline during the judgment of opposition to administrative sanctions
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)120-120
Numero di pagine1
RivistaIL FORO ITALIANO
Stato di pubblicazionePubblicato - 2020

Keywords

  • favor rei
  • retroattività

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'Nota redazionale a Cass., sez. II, 25 ottobre 2019, n. 27405 in tema di applicabilità della disciplina sopravvenuta più favorevole nel corso del giudizio di opposizione a sanzioni amministrative'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo