Nota a Corte di Cassazione, Sezione V penale, sentenza n. 55385 del 22 ottobre 2018 - 11 dicembre 2018

Gaia Donati

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivista

Abstract

[Ita:]La sentenza in commento si segnala per la rilevanza delle questioni affrontate in materia di falsità materiale e di falsità ideologica commesse dal pubblico ufficiale in atti pubblici, in relazione alla contraffazione da parte di un medico ospedaliero di cartelle cliniche nelle quali era indicata l’effettuazione di visite in reparto recanti data posteriore rispetto alla constatazione svolta da altro sanitario, nonché in relazione alle successive annotazioni che attribuivano le precedenti attestazioni a mero errore materiale. La pronuncia si rivela di particolare interesse per le conclusioni cui perviene in sede di ricostruzione dell’elemento soggettivo, a fronte dei notevoli problemi che la materia dei delitti di falso in atti pubblici solleva in merito all’accertamento del dolo generico.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Note to the Court of Cassation, Criminal Section V, sentence no. 55385 of 22 October 2018 - 11 December 2018
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)750-759
Numero di pagine10
RivistaRIVISTA ITALIANA DI MEDICINA LEGALE E DEL DIRITTO IN CAMPO SANITARIO
Stato di pubblicazionePubblicato - 2019

Keywords

  • Accertamento del dolo
  • Cartella clinica
  • Delitti contro la fede pubblica
  • Responsabilità del medico

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Nota a Corte di Cassazione, Sezione V penale, sentenza n. 55385 del 22 ottobre 2018 - 11 dicembre 2018'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo