Nota a Cons. Stato, sez. IV, 15 gennaio 2018, n. 358

Vanna Mirra

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivista

Abstract

[Ita:]La nota commenta una pronuncia del Consiglio di Stato, che ha ritenuto necessario - ai fini del risarcimento del danno da ritardo ex art. 2-bis, l. 7 agosto 1990, n. 241 - la verifica della spettanza del bene della vita, sotteso all'adozione del provvedimento finale, ad eccezione del caso in cui l'istante sia un imprenditore. Tale soluzione è stata argomentata alla luce del riferimento effettuato dall'adunanza plenaria n. 5/2018 alla "lesione della libertà di autodeterminazione negoziale", che, per la pronuncia in commento, si riferirebbe unicamente all'impresa. Inoltre, il contributo affronta il tema della maturazione dell'indennità prevista dal d.p.r. 18 giugno 2002, n. 164.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Note to Cons. State, section IV, 15 January 2018, n. 358
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)222-226
Numero di pagine5
RivistaIL FORO ITALIANO
Stato di pubblicazionePubblicato - 2019

Keywords

  • Atto amministrativo
  • Risarcimento del danno
  • Pubblica sicurezza
  • Indennità di comando
  • Ritardo nella conclusione del procedimento

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'Nota a Cons. Stato, sez. IV, 15 gennaio 2018, n. 358'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo