Nota a Cass., Sez.IV pen., sentenza n. 5315 dell'8 novembre 2019 - 10 febbraio 2020

Giovanni Celani

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivista

Abstract

[Ita:]Con la decisione in commento, la Suprema Corte, aderendo alla più recente e condivisa nozione funzionale di «malattia» penalmente rilevante, si sofferma sulla rilevanza che il nostro sistema penale riconosce al fattore temporale di un processo morboso. Quindi, con argomentazioni non del tutto condivise dall'autore, la Corte afferma la penale responsabilità del medico anche per l'ipotesi in cui la sua condotta colposa, pur non cagionando alcun oggettivo aggravamento dello stato di salute del paziente, determini il mero allungamento dei tempi di guarigione.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Note to the Court of Cassation, Criminal Section IV, sentence no. 5315 of 8 November 2019 - 10 February 2020
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)1197-1206
Numero di pagine10
RivistaRIVISTA ITALIANA DI MEDICINA LEGALE E DEL DIRITTO IN CAMPO SANITARIO
Stato di pubblicazionePubblicato - 2020

Keywords

  • Durata della malattia
  • Lesioni colpose
  • Malattia
  • Responsabilità penale del medico

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Nota a Cass., Sez.IV pen., sentenza n. 5315 dell'8 novembre 2019 - 10 febbraio 2020'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo