Nota a C. Cass., Sezione I pen., sentenza n. 50092/14 del 14 ottobre 2014 - 1 dicembre 2014 - Pres. Siotto - Rel. ed Est. La Posta

Eliana Greco

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivista

Abstract

[Ita:]L’idoneità ad abusare della credulità popolare non si pone tanto come una caratteristica intrinseca al tipo di attività dell’agente, quanto al modo in cui viene esercitata. Con l’impostura l’agente deve, quindi, cercare di approfittare della credulità popolare, vale a dire della corrività delle persone a prestare fede, derivante da mancanza di cultura, da scarsa intelligenza, da soggezione o inclinazione superstiziosa.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Note to C. Cass., Section I pen., Sentence no. 50092/14 of 14 October 2014 - 1 December 2014 - Pres. Siotto - Rel. And Est. Swiss Post
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)225-234
Numero di pagine10
RivistaRIVISTA ITALIANA DI MEDICINA LEGALE
Volume2015
Stato di pubblicazionePubblicato - 2015

Keywords

  • Abuso della credulità popolare – Condotta tipica – Elemento dell’impostura – Caratteri – Configurabilità del fatto – Insussistenza

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Nota a C. Cass., Sezione I pen., sentenza n. 50092/14 del 14 ottobre 2014 - 1 dicembre 2014 - Pres. Siotto - Rel. ed Est. La Posta'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo