Nascere per sbaglio

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivistapeer review

Abstract

[Ita:]Il danno da procreazione costituisce una fattispecie giuridica che da qualche decennio impegna molti tribunali di Paesi occidentali. Il testo affronta la questione dal punto di vista filosofico, analizzando il concetto stesso di danno da procreazione, nel suo duplice versante di nascita sbagliata e di vita sbagliata, e le argomentazioni che sostengono il dovere morale di non far nascere esseri umani con un problema di salute. In particolare vengono prese in esame la tesi di Harris e di Savulescu, secondo cui tale doverosità deriva dall’obbligo di non introdurre sofferenza inutile nel mondo (Harris) e dal Principio di Beneficialità Procreativa (Savulescu). L’analisi è condotta secondo due livelli: il primo rimanendo nella logica stessa della beneficialità e della non maleficienza, cercando anche di vedere se le premesse poste dai due autori portino effettivamente alla conclusione dell’esistenza di tale obbligo morale; la seconda discutendo alcune delle premesse teoriche di tali tesi.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Being born by mistake
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)563-580
Numero di pagine18
RivistaMEDICINA E MORALE
Stato di pubblicazionePubblicato - 2018

Keywords

  • danno da procreazione
  • diritto di non nascere
  • disability
  • disabilità
  • giustizia
  • justice
  • nascita sbagliata
  • right not to be born
  • vita sbagliata
  • wrongful birth
  • wrongful life

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Nascere per sbaglio'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo