Mortalità evitabile

Gianfranco Damiani, Maria Pia Fantini, Jacopo Lenzi, Giuseppe Franchino

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

[Ita:]La mortalità riconducibile ai servizi sanitari (amenable mortality related to health care services) com- prende quei “decessi considerati prematuri, che non dovrebbero verificarsi in presenza di cure appropriate e tem- pestive” (1). In altri termini, comprende quelle “morti attribuibili a condizioni per le quali esistono interventi dia- gnostico-terapeutici efficaci, che potrebbero ridurre morti premature” (2). Questa definizione rappresenta un’evoluzione del concetto di mortalità evitabile, sviluppato negli Stati Uniti negli anni Settanta (3), che faceva riferimento a cause di morte rispondenti sia ad azioni di promozione del- la salute e di prevenzione primaria, sia a patologie suscettibili di trattamenti efficaci. La mortalità evitabile riflet- te, quindi, l’azione di determinanti che vanno oltre le competenze dei servizi sanitari, così come convenzional- mente definiti. Grazie agli studi di Nolte e McKee (NMK) e di Tobias e Yeh (TY) (4, 2), il concetto di Mortality Amenable (MA) è stato riportato all’attenzione della comunità scientifica come potenziale strumento per valuta- re la qualità e l’efficacia dei sistemi sanitari e per monitorarne i cambiamenti nel tempo. Recentemente, l’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OECD) e l’English Department of Health han- no adottato questo indicatore per valutare le performance dei sistemi sanitari dei vari Paesi (5).
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Avoidable mortality
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteRapporto Osservasalute 2013. Stato di salute e qualità dell’assistenza nelle regioni italiane
Pagine359-360
Numero di pagine2
Stato di pubblicazionePubblicato - 2014

Keywords

  • mortalità evitabile

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'Mortalità evitabile'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo