Mondo disponibile e mondo prodotto. Rudolf Pannwitz filosofo

Risultato della ricerca: LibroBook

Abstract

[Ita:]Rudolf Pannwitz (1881-1969) è una delle più complesse, ma spesso sottovalutate figure intellettuali dell’area germanofona, autore linguisticamente sapido di una bibliografia enorme e poliedrica, il quale ha raccolto in vita la stima di personalità tra le più importanti del panorama culturale europeo. Né si può trascurare una biografia contrastata, sofferta, eccentrica, che solo nella sua ultima fase (coincidente con il secondo dopoguerra) consentirà una sistemazione matura del pensiero. Questo volume ricostruisce compiutamente per la prima volta la dottrina filosofica pannwitziana; quella filosofia che per autodichiarazione risulta essere la categoria cui appartiene ciò che di più importante la sua persona ha espresso. La formulazione definitiva coincide col grande dittico della maturità – costituito dalle opere "Der Aufbau der Natur" e "Das Werk des Menschen" – che introduce la distinzione fondamentale tra mondo disponibile e mondo prodotto. Ma Pannwitz è anche un grande europeo. Particolare attenzione è allora riservata alla sua filosofia politica, il cui carattere profetico è in alcuni passaggi sorprendente, e che prospetta soluzioni che anticipano in modo appassionato e vibrante i capisaldi del dibattito a venire. In prima traduzione italiana con originale tedesco a fronte viene proposto in appendice il testo "Aufgaben Europas", una relazione pubblica tenuta da Pannwitz nel 1955.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Available world and produced world. Rudolf Pannwitz philosopher
Lingua originaleItalian
EditoreVita e Pensiero
Numero di pagine256
ISBN (stampa)978-88-343-1624-5
Stato di pubblicazionePubblicato - 2007

Keywords

  • Storia della filosofia

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Mondo disponibile e mondo prodotto. Rudolf Pannwitz filosofo'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo