Metafonologia de "I demòni" di F.M. Dostoevskij

Roberto Sarracco

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivistapeer review

Abstract

[Ita:]Il saggio presenta l’analisi metafonologica di un dialogo fra Pëtr Verchovenskij e Stavrogin dal romanzo ‘I demòni’ di F.M. Dostoevskij, secondo la definizione di ‘metafonologia’ proposta da Sergio Cigada nel 1989. In esso vengono isolate le forme metafonologiche relative all’uno e all’altro personaggio e vengono classificate secondo i tratti sovrasegmentali del ritmo e del volume. Si ricostruiscono, così, alcune sfumature della comunicazione fittizia del romanzo dostoevskiano, lette alla luce della sua struttura teatrale e della coesistenza, in esso, di tragicità e comicità, dichiarata dall’autore stesso. In conclusione, l’autore, propone alcune soluzioni per la traduzione italiana del testo metafonologico.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Metaphonology of "The Demons" by FM Dostoevsky
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)53-69
Numero di pagine17
RivistaL'ANALISI LINGUISTICA E LETTERARIA
Stato di pubblicazionePubblicato - 2012

Keywords

  • Dostoevskij
  • Dostoevsky
  • Fonopragamatica
  • Fonopragmatics
  • I demòni
  • Metafonologia
  • Phonopragmatics
  • Sergio Cigada
  • Teatralità letteraria
  • Teoria della traduzione
  • The Demons
  • The Possessed
  • Theatrality in Literature
  • Translation Studies

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'Metafonologia de "I demòni" di F.M. Dostoevskij'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo