Maestranze pittoriche lombarde agli inizi dell'XI secolo

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

[Ita:]Alcuni elementi riscontrabili nella pittura murale lombarda d'inizio XI secolo consentono di acquisire nuovi dati sul complesso problema dei cantieri pittorici altomedievali. In primo luoghi i restauri di Galliano offrono nuovi spunti di riflessione, seppur problematici, sulle tecniche adottate, sull'uso di modelli e sui rapporti tra committenza e maestranze. Ulteriori elementi emergono dall'analisi del ciclo pittorico del Battistero di Novara, dove lavorò anche uno dei pittori attivi a Galliano insieme ad altri, rivelando una certa flessibilità delle botteghe. I dipinti murali di Sant'Ambrogio e di San Satiro a Milano, di Novate Mezzola, Prugiasco e di altri centri lombardi aggiungono ulteriori dati sulla circolazione delle maestranze e l'organizzazione del lavoro.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Lombard pictorial workers at the beginning of the 11th century
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteMedioevo: le officine
EditorArturo Carlo Quintavalle
Pagine264-275
Numero di pagine12
Stato di pubblicazionePubblicato - 2010

Keywords

  • Pittura romanica
  • Romanico lombardo
  • Tecniche pittoriche

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Maestranze pittoriche lombarde agli inizi dell'XI secolo'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo