L’uso di Internet nei trial clinici

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivista

4 Citazioni (Scopus)

Abstract

[Ita:]L’arruolamento dei pazienti rappresenta un elemento critico dell’odierna ricerca clinica e, nel tempo, sono state proposte diverse soluzioni, la cui efficacia si è però dimostrata dubbia. D’altra parte, oggi Internet rappresenta una grande opportunità per tentare di migliorare i reclutamenti degli studi clinici. Tuttavia, i reclutamenti on-line (e-recruitment) procurano alcuni indubbi vantaggi (come la facilitazione dell’incontro tra domanda e offerta di ricerca clinica, risparmi/ottimizzazioni in termini di tempo e risorse economiche, la riduzione degli errori nell’acquisizione dei dati), ma presentano anche alcune criticità (come quelle legate alla sottorappresentatività dei campionamenti, all’adeguatezza e comprensione delle informazioni sulla ricerca, all’acquisizione di un consenso valido, all’accertamento dell’identità dei partecipanti e ai rischi di violazione dei dati personali). L’articolo affronta, a livello generale, il tema dell’esiguità degli arruolamenti nella ricerca clinica e, in maniera specifica, quello dell’e-recruitment, discutendo alcune questioni etiche sollevate da quest’ultimo.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] The use of the Internet in clinical trials
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)79-85
Numero di pagine7
RivistaLA CLINICA TERAPEUTICA
DOI
Stato di pubblicazionePubblicato - 2014

Keywords

  • clinical trials
  • e-recruitment
  • ethical review
  • internet

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'L’uso di Internet nei trial clinici'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo