L'osservazione in musicoterapia e comunicazione psicotattile nella fase acuta riabilitativa post-coma

Dario Benatti

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

[Ita:]Questo lavoro si basa su un’esperienza di diversi anni in campo musicoterapico, nell’ambito di una équipe che si occupa della riabilitazione dei pazienti post-comatosi. L’équipe ARICO (Associazione per la Riabilitazione dei Comatosi) è la parte operativa di una associazione fra operatori ed utenti, creata nel 1989 a Milano e diretta dalla Prof.ssa Cecilia Morosini; l’équipe, composta da medici fisiatri, rianimatori, terapisti della riabilitazione, neuropsicologi, musicoterapeuti, logopedisti, psicologi, persegue l’obiettivo di realizzare un trattamento intensivo e globale, generalmente in un ambiente extra-ospedaliero, del paziente post-comatoso. Le attività di musicoterapia descritte in questo contributo, riguardano una disciplina in via di sviluppo da diversi anni: la musicoterapia confermante. Una modalità di approccio che vede l’unione fra le tecniche di musicoterapia (soprattutto il canto, in questa fase iniziale del trattamento del coma) e la comunicazione psicotattile, per usare la terminologia di Veldman, con la quale si possono raggiungere dei livelli di contatto affettivo-confermante molto elevati, pur nel rispetto del preziosissimo spazio intimo personale. Un contatto che richiama ed elicita facilmente in chi lo riceve sensazioni gradevolissime di benessere, protezione, sicurezza, familiarità, confidenza.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] The observation in music therapy and psychotactile communication in the acute post-coma rehabilitation phase
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteAssisi 2000, musicoterapie a confronto
EditorM. Borghesi, M.E. Garcia, M. Scardovelli
Pagine190-210
Numero di pagine21
Volume2000
Stato di pubblicazionePubblicato - 2000

Serie di pubblicazioni

NomeQuaderni di musica applicata

Keywords

  • Musicoterapia, stato di coma, osservazione

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'L'osservazione in musicoterapia e comunicazione psicotattile nella fase acuta riabilitativa post-coma'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo