L'organizzazione amministrativa del territorio: Venezia e la bergamasca

Ivana Pederzani

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

[Ita:]Il contributo ricostruisce i rapporti tra Venezia e la Terraferma tra Quattro e Settecento attraverso lo studio di un caso , il territorio di Bergamo. All’interno di un quadro istituzionale abbastanza uguale nel tempo - quello delle autonomie amministrative e giurisdizionali concesse nel 1428 al momento della conquista – presero vita gli interventi della Repubblica sulle forme locali di organizzazione del potere . Essi modificarono nel corso dei secoli i rapporti tra centro urbano e territorio ,ereditati dallo stato regionale veneto dopo la precedente età comunale e signorile : riguardarono la posizione giuridica dei cittadini (cives) nel contado nel Quattrocento , l’esecuzione di un estimo generale per il riparto delle imposte nel Cinquecento , il consolidamento di organismi rappresentativi rurali nel Seicento e infine, tra Sei e Settecento, i criteri di tassazione e di rappresentanza in seno alle comunità locali.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] The administrative organization of the territory: Venice and Bergamo
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteStoria economica e sociale di Bergamo.Il tempo della Serenissima. Il lungo Cinquecento. II
EditorM. Romani
Pagine145-173
Numero di pagine29
Stato di pubblicazionePubblicato - 1998

Keywords

  • History of institutions
  • storia istituzionale

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'L'organizzazione amministrativa del territorio: Venezia e la bergamasca'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo