Logiche e modi dell’esenzione da responsabilità penale per chi decide e opera in contesti di emergenza sanitaria

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivista

Abstract

[Ita:]La diffusione dell’epidemia da Coronavirus ha profondamento inciso la vita di medici, infermieri, farmacisti, operatori sanitari e sociosanitari. Gli esercenti le professioni sanitarie stanno affrontando i risvolti di una malattia che li ha messi in seria difficoltà, e che, al contempo, li ha esposti a un accresciuto rischio di errori. Il testo affronta in che modo l'art. 2236 c.c. può rivelarsi una norma capace di dare voce alle serie difficoltà che hanno incontrato gli operatori sanitari nel fronteggiare un'emergenza senza precedenti, consegnando loro, nei casi di errore contrassegnati da colpa non grave, la non punibilità.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Logics and methods of exemption from criminal liability for those who decide and work in health emergency contexts
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)1-13
Numero di pagine13
RivistaLA LEGISLAZIONE PENALE
Stato di pubblicazionePubblicato - 2020

Keywords

  • Covid-19
  • responsabilità penale degli operatori sanitari

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Logiche e modi dell’esenzione da responsabilità penale per chi decide e opera in contesti di emergenza sanitaria'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo