Abstract

[Ita:]Attraverso lo sport, diffusosi nelle loro associazioni come attività ricreativa ma non priva di valenze educative, i cattolici hanno contribuito alla formazione dell'idea moderna di cittadino dotato delle virtù civili che le pratiche sportive aiutano a sviluppare. Attenti alle conseguenze morali e civili dell'attività fisica, dopo l'iniziale predilezione per la ginnastica, i cattolici più moderni non mancarono di cogliere le opportunità aggregative e formative offerte dagli sport, dando vita alla Federazione delle associazioni sportive cattoliche italiane (FASCI), che fu poi soppressa dal regime nel 1927 perchè contraddittoria rispetto agli obiettivi pedagogici più caratteritici del fascismo.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Sport as a civil apprenticeship
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospite"Non lamento, ma azione". I cattolici e lo sviluppo italiano nei 150 anni di storia unitaria
Pagine93-123
Numero di pagine31
Stato di pubblicazionePubblicato - 2013
EventoI cattolici e lo sviluppo del Paese nei 150 anni di storia unitaria - Milano
Durata: 24 nov 201125 nov 2011

Serie di pubblicazioni

NomeStoria / Ricerche

Convegno

ConvegnoI cattolici e lo sviluppo del Paese nei 150 anni di storia unitaria
CittàMilano
Periodo24/11/1125/11/11

Keywords

  • Federazione delle associazioni sportive cattoliche italiane (FASCI)
  • catholic movement
  • movimento cattolico
  • sport

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Lo sport come apprendistato civile'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo