Lo specchio e la Sfinge. L'"espediente" ("mechané") che "fa avanzare molto" nell'indagine sui nomi, senza "cercare troppo l'esattezza", in "Cratilo", 414 B - 415 A, e nella strategia comunicativa del "Cratilo" di Platone

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivistapeer review

Abstract

[Ita:]In questo articolo realizzo il commento di un passo del "Cratilo" (414 B- 415 A), che contiene l’etimologia di “techne” (arte) e di “mechané” (espediente). In questo modo segnalo una scoperta da me fatta nel passo e nel dialogo. Nella spiegazione etimologica di questi due termini Platone accosta a “mechané”, l’espressione “avanzare molto” e inserisce parole come “specchio”, “Sfinge”, “ricercare l’esattezza”. Da un’analisi delle occorrenze emerge un’analogia fra le “macchine teatrali” della tragedia e il "gioco" che permette al filosofo di presentare velocemente il proprio pensiero, invece di attardarsi in una trattazione esplicita ed esatta dello stesso contenuto. L’etimologia è in sintesi un “gioco di parole” in cui Platone, fingendo di parlare di un nome antico, straniero, mediante mutamenti fonetici duplica il nome, in modo da poter realizzare una interpretazione filosoficamente significativa. Se molti temi, qui anticipati, costituiranno la base della mia successiva monografia sul "Cratilo", si deve però sottolineare che parecchi elementi presentati in questo articolo e molti passi qui citati per esteso e analizzati criticamente non sono stati poi riprodotti nel volume, essendo riservati a questa “anteprima”. Questo vale in particolare per il terzo paragrafo, che analizza alcuni termini ed espressioni molto significativi presenti in questa etimologia di “techne” e “mechané”, come "katoptron", "Sfinx", "techne", "atopon", "anein poly", "mekos", "hexis nou", "akribologein".
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] The mirror and the Sphinx. The "gimmick" ("mechané") which "advances a lot" in the investigation of names, without "seeking too much accuracy", in "Cratilo", 414 B - 415 A, and in the communication strategy of "Cratilo" of Plato
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)3-44
Numero di pagine42
RivistaRIVISTA DI FILOSOFIA NEOSCOLASTICA
VolumeXIV
Stato di pubblicazionePubblicato - 2002

Keywords

  • AKRIBEIA
  • CRATYLUS
  • ETIMOLOGIA
  • ETYMOLOGY
  • MECHANE
  • PLATO
  • SFINGE
  • TECHNE

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Lo specchio e la Sfinge. L'"espediente" ("mechané") che "fa avanzare molto" nell'indagine sui nomi, senza "cercare troppo l'esattezza", in "Cratilo", 414 B - 415 A, e nella strategia comunicativa del "Cratilo" di Platone'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo