Lo psicodramma in pazienti oncologici

Julia Paola Menichetti Delor, Ivan Fossati, Lorenzo Giusti, Elena Vegni

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivista

Abstract

[Ita:]Il gruppo si configura tra i setting psicoterapeutici come una delle principali fonti di cura della sofferenza emozionale secondaria al cancro. In questo ambito la psicoterapia psicodrammatica moreniana assume un ruolo di primo piano per le caratteristiche intrinseche di facilitazione dell’espressione dei vissuti emotivi, del supporto reciproco tra i membri del gruppo, dell’identificazione di stili più adattivi per affrontare la malattia e per la focalizzazione sulle tematiche esistenziali che il cancro scatena. Il presente lavoro indaga l’esperienza soggettiva di partecipanti a due gruppi di psicoterapia psicodrammatica afferenti all’Unità Operativa di Psicologia Clinica dell’Azienda Ospedaliera San Paolo di Milano, tramite l’utilizzo del metodo dell’analisi interpretativo fenomenologica (IPA). L’obiettivo è stato comprendere, nella prospettiva dei pazienti, il ruolo ed il significato di tale esperienza approfondendo gli elementi esperienziali e clinici su cui l’intervento di psicoterapia gruppale appare avere un impatto. Lo sviluppo di programmi psicoterapeutici orientati in tal senso sembra porsi come necessità clinica da considerare quale componente specifica all’interno dei percorsi di cura oncologica.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Psychodrama in cancer patients
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)N/A-N/A
RivistaPSICODRAMMA CLASSICO
Stato di pubblicazionePubblicato - 2014

Keywords

  • INTERVENTO
  • ONCOLOGIA

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Lo psicodramma in pazienti oncologici'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo