L'Italia nel club dei 100 miliardi per surplus commerciale nei manufatti

Marco Fortis

Risultato della ricerca: Working paper

Abstract

[Ita:]Nel 2012 l'Italia è entrata a far parte del ristretto club dei Paesi del mondo che possono vantare un surplus commerciale con l'estero per i prodotti industriali superiore ai 100 miliardi di dollari. Lo indicano le ultime cifre dell'Organizzazione Mondiale del Commercio, in base alle quali lo scorso anno il nostro Paese ha fatto registrare un attivo per i manufatti non alimentari di 113 miliardi di dollari, alle spalle di Cina (866 miliardi), Germania (394 miliardi), Giappone (292 miliardi) e Corea del Sud (205 miliardi). Assieme a queste quattro nazioni, l'Italia si riconferma inoltre tra le sole cinque economie del G-20 a presentare un surplus strutturale con l'estero per i manufatti, come messo in evidenza dall'ultimo Rapporto I.T.A.L.I.A. elaborato congiuntamente da Fondazione Symbola, Fondazione Edison e Unioncamere.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Italy in the 100 billion club for trade surplus in manufactured goods
Lingua originaleItalian
Numero di pagine4
Stato di pubblicazionePubblicato - 2013

Keywords

  • G-20
  • Italia
  • Italy
  • bilancia manifatturiera
  • manufacturing trade balance
  • surplus

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'L'Italia nel club dei 100 miliardi per surplus commerciale nei manufatti'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo