«L'Italia, è noto, è la terra 'più letteraria' del mondo». Letteratura tedesca e letteratura italiana in «Der Bote vom Gardasee»

Laura Bignotti

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

[Ita:]Il primo giornale italiano in lingua tedesca diffuso in territorio gardesano, Der Bote vom Gardasee (1900-1914)rappresentò per oltre un decennio il principale veicolo d’informazione per un sempre più cospicuo numero di lettori tedeschi e austriaci che soggiornavano, nei mesi invernali, presso le neonate stazioni climatiche e turistiche del Lago di Garda. Oltre agli articoli dal taglio più strettamente informativo, il settimanale Der Bote vom Gardasee propose numerosi contributi di carattere culturale, dedicando spazi piuttosto ampi agli ambiti della letteratura, del teatro, della musica e delle arti figurative rispondendo, anche in questo modo, alle aspettative di un pubblico di lettori culturalmente esigenti. A tali contributi è dedicato il presente saggio, che analizza in particolare le recensioni, le notizie di carattere letterario, i racconti e le liriche proposte dal settimanale gardesano.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] "Italy, it is known, is the 'most literary' land in the world." German literature and Italian literature in "Der Bote vom Gardasee"
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospite«Der Bote vom Gardasee» (1900 –1914). Un giornale tedesco nell’Italia del primo Novecento
EditorLUCIA MOR WUEHRER
Pagine141-187
Numero di pagine47
Stato di pubblicazionePubblicato - 2012

Keywords

  • Der Bote vom Gardasee
  • Fremdenverkehr

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di '«L'Italia, è noto, è la terra 'più letteraria' del mondo». Letteratura tedesca e letteratura italiana in «Der Bote vom Gardasee»'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo