L’introduzione del reato di negazionismo in Italia. Una prospettiva critica alla luce dell’ordinamento internazionale

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivista

Abstract

The introduction of the crime of negationism into domestic order means to legitimatize the State to exercise its power to protect some interests (like the public order or the historical memory). But the issue is problematic. Taking into account the conduct of the States and the direction in which international law is developing (in particular through the “balancing methodology” adopted by the Constitutional Courts and by the international Courts or Committees on human rights) there are different reasons against this approach.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] The introduction of the crime of denial in Italy. A critical perspective in the light of the international order
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)1181-1203
Numero di pagine23
RivistaDiritto Pubblico Comparato ed Europeo
Stato di pubblicazionePubblicato - 2014

Keywords

  • corte europea dei diritti umani
  • diritti umani
  • diritto internazionale
  • european court of human rights
  • human rights
  • international law
  • negationism
  • negazionismo

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'L’introduzione del reato di negazionismo in Italia. Una prospettiva critica alla luce dell’ordinamento internazionale'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo