L'impulso autoetnografico: radicamento e riflessività nell'era intermediale

Alice Cati (Editor), Glenda Franchin (Editor)

Risultato della ricerca: LibroOther report

Abstract

[Ita:]I nuovi assetti mediali hanno contribuito a rafforzare la percezione che la soggettività abbia definitivamente perso il proprio baricentro, a causa di una continua dispersione di rappresentazioni frammentarie la cui stessa ricomposizione appare oggi uno sforzo privo di tenuta. Nell’epoca attuale, grazie alla crescente diffusione di dispositivi maneggevoli e applicazioni estremamente accessibili, l’insopprimibile impulso all’autoesposizione non solo si concilia facilmente con la maggiore condivisibilità dei contenuti sulla scena sociale delle piattaforme web, ma va incontro a un processo che sembra rendere irrisolvibile la scissione del sé con le sue molteplici, disperse proiezioni. A fronte di tale panorama, il numero monografico vuole intrecciare una serie di riflessioni che convergono verso un campo di indagine capace di rilanciare in chiave differente lo studio e la lettura dei fenomeni di autorappresentazione: l’autoetnografia. Tale metodo di ricerca, proponendosi di connettere l’elemento personale a quello culturale, consentirà di studiare e ripensare le forme di autorappresentazione nell'epoca intermediale contemporanea.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] The auto-ethnographic impulse: roots and reflexivity in the intermediary era
Lingua originaleItalian
EditoreVita e Pensiero
Numero di pagine185
ISBN (stampa)03928667
Stato di pubblicazionePubblicato - 2012

Serie di pubblicazioni

NomeCOMUNICAZIONI SOCIALI

Keywords

  • AUTOETHNOGRAPHY
  • AUTOETNOGRAFIA
  • MEDIA
  • self-representation
  • video

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'L'impulso autoetnografico: radicamento e riflessività nell'era intermediale'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo