L’immutabilità dei fatti giuridici costitutivi della pretesa nell’esercizio dello «ius variandi» ex art. 1453, comma 2°, c.c.

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivistapeer review

Abstract

[Ita:]Lo studio verte sul contenuto dell'art. 1453, 2° comma, c.c., indagando fino a che punto possa estendersi, dopo il recente intervento delle sez. un. della Corte di Cassazione, il diritto di ius variandi in esso contenuto e quale sia il ruolo, all'interno dell'orientamento inaugurato dalla S.C., del divieto, ancora in parte in vigore, di introdurre nuovi fatti costituivi a sostegno della nuova domanda concessa all'attore in itinere.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] The immutability of the legal facts constituting the claim in the exercise of the "ius variandi" pursuant to art. 1453, paragraph 2, of the Italian Civil Code
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)1541-1568
Numero di pagine28
RivistaRIVISTA TRIMESTRALE DI DIRITTO E PROCEDURA CIVILE
Stato di pubblicazionePubblicato - 2018

Keywords

  • adempimento
  • risoluzione

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'L’immutabilità dei fatti giuridici costitutivi della pretesa nell’esercizio dello «ius variandi» ex art. 1453, comma 2°, c.c.'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo