L’immagine di Cluny nelle architetture delle fondazioni lombarde

Risultato della ricerca: Contributo in libroContributo a convegno

Abstract

[Ita:]Si indagano la diffusione delle fondazioni cluniacensi nella diocesi di Brescia, tra fine XI secolo e inizio XII secolo, i rapporti con la Chiesa romana e le relazioni con il presule filoromano Arimanno. In particolar modo vengono analizzate alcune strutture architettoniche, come San Salvatore di Capo di Ponte, e focalizzata l’attenzione sui corpi occidentali degli edifici di culto con funzione di Galilea, presenti nelle fondazioni cluniacensi.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] The image of Cluny in the architecture of the Lombard foundations
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospite"Fondare" tra antichità e medioevo
Pagine305-330
Numero di pagine26
Stato di pubblicazionePubblicato - 2016
Evento"Fondare" tra antichità e medioevo - Bologna, Università degli studi
Durata: 27 mag 201529 mag 2015

Convegno

Convegno"Fondare" tra antichità e medioevo
CittàBologna, Università degli studi
Periodo27/5/1529/5/15

Keywords

  • Capo di Ponte
  • Capo di Ponte (Italy)
  • Cemmo
  • Cemmo (Italy)
  • Cluny
  • Guerrini, Paolo
  • Iseo
  • Iseo (Italy)
  • Maderno
  • Maderno (Italy)
  • Montichiari
  • Montichiari (Italy)
  • Porter, Arthur Kingsley
  • San Salvatore
  • fondazione
  • foundation
  • galilea
  • monasteri
  • monastery

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'L’immagine di Cluny nelle architetture delle fondazioni lombarde'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo