L’identità mancata: la repubblica italiana fra memoria e narrazione

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

[Ita:]La repubblica nata alla fine della Seconda Guerra Mondiale in Italia non sembrerebbe aver dato buona prova di sé nel creare fra gli italiani un saldo senso di identità . Il problema però si fa spesso risalire più indietro nel tempo: il saggio di Paolo Colombo ripercorre rapidamente le ragioni storiche più antiche della difficoltà italiana nel costruire un senso di collettività condiviso e traccia le essenziali linee del pensiero critico sui valori che avrebbero dovuto fondare la repubblica (Resistenza, Antifascismo, Costituzione…). Tali valori sembrerebbero particolarmente deboli e vacillanti tra le giovani generazioni, con conseguenti gravi problemi di carattere sociale e culturale. Il saggio avanza l’ipotesi che ciò sia in larga parte dovuto anche alle modalità e alle scelte ‘narrative’ che sono state fatte nel corso della storia repubblicana: il caso degli anni ’70 sarebbe emblematico in tal senso. Rivedere dunque le modalità, gli oggetti e le logiche di narrazione storica e sociale del nostro passato potrebbe dunque rappresentare una valida risposta tanto agli atavici problemi di identità del popolo italiano quanto alla conclamata disaffezione dei giovani verso la memoria storica
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] The missing identity: the Italian republic between memory and narration
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteLa passione per la Repubblica. Studi dedicati a Marina Tesoro
Pagine332-347
Numero di pagine16
Volume2019
Stato di pubblicazionePubblicato - 2019

Serie di pubblicazioni

NomeLE RAGIONI DI CLIO

Keywords

  • Republic Identity Nation Storytelling
  • repubblica identità nazione narrazione

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'L’identità mancata: la repubblica italiana fra memoria e narrazione'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo