L'esercizio del diritto di intervento e di voto della holding nelle assemblee delle società partecipate

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivistapeer review

Abstract

[Ita:]Il saggio affronta la questione relativa all'individuazione del centro di potere della holding titolare dell'esercizio del diritto di intervento e di voto nelle assemblee delle società partecipate e, in particolare, se questo potere possa rientrare nella delega gestoria che circoscrive i poteri delegati alla sola gestione ordinaria. La conclusione che se ne trae è che ciò dipende dalle materie su cui l'assemblea della società partecipata è chiamata a decidere: se si tratta di materie "ordinarie" (come l'approvazione del bilancio d'esercizio; la nomina o la revoca degli organi sociali) il potere di intervento e di voto rientra nella delega; se si tratta di materie diverse (come l'aumento del capitale sociale o un'altra operazione straordinaria) il potere di intervento e di voto esula dalla delega e ricade nella competenza del consiglio di amministrazione.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] The exercise of the holding's right to speak and vote at the shareholders' meetings of the investee companies
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)487-496
Numero di pagine10
RivistaRIVISTA DI DIRITTO PRIVATO
VolumeXXII
Stato di pubblicazionePubblicato - 2017

Keywords

  • assemblea
  • esercizio dei diritti sociali
  • esercizio del diritto di intervento
  • esercizio del diritto di voto
  • holding
  • società partecipate

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'L'esercizio del diritto di intervento e di voto della holding nelle assemblee delle società partecipate'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo