Abstract

[Ita:]Il saggio breve in onore di Leonardo Quaresima vuole mettere alla prova della cultura visiva della danza, così importante nella cinematografia tedesca della prima metà del Novecento, il modello della "modernità reazionaria" proposto dallo stesso Quaresima nel 1994 come chiave di lettura fondamentale per capire l'universo filmico nazionalsocialista. Il caso Riefenstahl, molto studiato per la carriera registica dell'attrice, si rivela interessante anche dal punto di vista della sua performance attoriale di danza: come altre protagoniste di quegli anni, come la Roekk, Riefenstahl affronta il modello americano di cinema altamente performativo, e ipoteticamente (Aschied 2003) ne propone un'appropriazione e una localizzazione nazionale - ma rivelando infine una inadeguatezza fisica e tecnica ineludibili e rivelatorie della forzatura e contraddittorietà del progetto.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Leni and the others. Notes on a glow of modernity
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteWer ist Leonardo? Da Caligari al cinema senza nomi. Wer ist Leonardo? From Caligari to the Cinema Without Names
Pagine353-357
Numero di pagine5
Stato di pubblicazionePubblicato - 2017

Keywords

  • Leni Riefenstahl
  • Leonardo Quaresima
  • cinema nazista
  • cinema tedesco

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Leni e le altre. Appunti su un bagliore di modernità'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo