Legati papali e arcivescovi a Milano tra XI e XII secolo

Alfredo Lucioni, 32300, DI LETTERE E FILOSOFIA FACOLTA', archeologia e storia dell'arte MILANO - Dipartimento di Storia

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

[Ita:]A partire dal 1057, in coincidenza con le tensioni generate nella società milanese dalla predicazione del diacono Arialdo e dei suoi seguaci, i patarini, è documentato l’arrivo a Milano di numerosi legati papali; essi intervennero soprattutto in occasione di elezioni episcopali (1072 e 1097), per portare il pallio agli arcivescovi eletti (1088/1089, 1097/1098, 1102) e in un caso per deporre l’arcivescovo (1088 ca.). Nel periodo 1088-1099 fu particolarmente attivo il card. Arimanno, che dai pontefici Gregorio VII e Urbano II fu nominato vicarius per la Longobardia; Pasquale II affidò lo stesso incarico di vicarius al card. Bernardo degli Uberti all’inizio del XII secolo.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Papal legates and archbishops in Milan between the 11th and 12th centuries
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteLegati e delegati papali. Profili, ambiti d’azione e tipologie di intervento nei secoli XII-XIII
EditorMARIA PIA ALBERZONI, Claudia Zey
Pagine31-51
Numero di pagine21
Stato di pubblicazionePubblicato - 2012

Serie di pubblicazioni

NomeStoria. Ricerche

Keywords

  • Pataria
  • Patarins
  • archbishops of Milan
  • arcivescovi di Milano
  • legati papali
  • papal legates
  • riforma della Chiesa

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'Legati papali e arcivescovi a Milano tra XI e XII secolo'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo