Le trasformazioni di un libro: Domenico Nani Mirabelli e la sua «Polyanthea». Auctor, Auctoritates, Bibliopolae

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

[Ita:]Nel 1503 l’erudito Domenico Nani pubblica a Savona la Polyanthea, un’ampia compilazione in latino, greco e italiano. Si tratta di un repertorio, organizzato alfabeticamente, di citazioni tratte dai classici e dagli scrittori biblici e cristiani (sono però inclusi anche Dante e Petrarca). Nel giro di pochi anni, l’edizione viene replicata due volte a Venezia, e poi a Basilea, Parigi e Lione. Nel 1514 il Nani propone dunque una seconda edizione di Savona cum additionibus, protetta da un privilegio papale. Tuttavia, senza che tale provvedimento abbia particolare efficacia, le successive edizioni di Strasburgo e Lione contribuiscono a diffondere l’opera in Europa. È proprio il venir meno del controllo dell’autore sul suo prodotto intellettuale che gli permette di muoversi velocemente sul mercato europeo, dominato dal mondo dei grandi tipografi umanisti del tempo.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] The transformations of a book: Domenico Nani Mirabelli and his «Polyanthea». Auctor, Auctoritates, Bibliopolae
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteLIBROS, IMPRENTA Y CENSURA EN LA EUROPA MERIDIONAL DEL SIGLO XV AL XVII
EditorN. López-Souto, I. Velázquez Puerto
Pagine9-42
Numero di pagine34
Stato di pubblicazionePubblicato - 2020

Keywords

  • Domenico Nani Mirabelli
  • Polyanthea
  • Umanesimo italiano
  • Storia della stampa
  • Liguria
  • Latin glossaries
  • Italian humanism
  • History of printing
  • Lessici latini

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Le trasformazioni di un libro: Domenico Nani Mirabelli e la sua «Polyanthea». Auctor, Auctoritates, Bibliopolae'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo