Le transazioni doganali infragruppo: il valore delle importazioni e i sistemi di pricing

Alessandro Tropea

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivistapeer review

Abstract

[Ita:]L’obbligazione doganale sorta all’importazione sarà definita aderente alla legge se il valore delle merci acquistate è stato determinato tenendo conto di tutti i componenti che la compongono, a prescindere che essi siano stati già pagati o siano ancora da pagare al momento dell’importazione. Secondo gli artt. 69-74 del Codice doganale dell’Unione, la base imponibile dell’importazione deve essere costituita dalla sommatoria algebrica dei valori dei singoli elementi e circostanza che hanno condotto l’esportatore, o altri per suo conto, ad alienare detta merce a favore dell’importatore. Profili di illegittimità valoriale dell’importazione si possono verificare quando le parti commerciali appartengono al me- desimo gruppo imprenditoriale. Infatti, come osservato, il grado del loro collegamento potrebbe condurre l’importatore a dichiarare all’Autorità doganale un valore di transazione sensibilmente inferiore a quello realmente praticato dal mercato tra parti indipendenti.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Intragroup customs transactions: the value of imports and pricing systems
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)949-974
Numero di pagine26
RivistaRIVISTA DELLA GUARDIA DI FINANZA
Stato di pubblicazionePubblicato - 2021
Pubblicato esternamente

Keywords

  • diritto doganale
  • procedimento di accertamento doganale
  • transfer pricing
  • valore in dogana

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'Le transazioni doganali infragruppo: il valore delle importazioni e i sistemi di pricing'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo