Le potenzialità in vigneto di alghe, lieviti inattivati e caolino

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivista

Abstract

[Ita:]In estati particolarmente calde alcuni vitigni possono subire repentini innalzamenti del grado zuccherino, con antociani e polifenoli ancora non espressi. Al tempo stesso possono verificarsi fenomeni di disidratazione e scottature che compromettono il profilo fenolico delle uve. In tale contesto, individuare nuovi strumenti per preservare in vigneto il potenziale fenolico, o per farlo esprimere al meglio, risulta indispensabile per garantire una qualità delle uve elevata e stabile negli anni.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] The potential in the vineyard of algae, inactivated yeasts and kaolin
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)51-54
Numero di pagine4
RivistaL'INFORMATORE AGRARIO
Stato di pubblicazionePubblicato - 2021

Keywords

  • biostimolanti

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'Le potenzialità in vigneto di alghe, lieviti inattivati e caolino'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo