Le nuove false comunicazioni sociali: il punto di vista dell'economista aziendale

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivistapeer review

Abstract

[Ita:]La recente legge sulle false comunicazioni sociali sembra essere il risultato della consapevolezza, da parte del legislatore, dell'importanza di un ambiente favorevole al fare impresa, che costituisce un obiettivo sovraordinato alla protezione del risparmio in quanto funzionale allo sviluppo dell'economia. In quest'ottica, è possibile interpretare l'utilizzo dell'espressione "fatti materiali non rispondenti al vero" e l'eliminazione del riferimento alle valutazioni in precedenza contenuto nel testo oggi riformato. Il ricorso ai fondamenti economici consente di spiegare razionalmente la diversità di previsioni tra le società quotate e non quotate
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] The new false social communications: the business economist's point of view
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)153-162
Numero di pagine10
RivistaDIRITTO PENALE CONTEMPORANEO
Stato di pubblicazionePubblicato - 2016

Keywords

  • FALSE COMUNICAZIONI SOCIALI

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Le nuove false comunicazioni sociali: il punto di vista dell'economista aziendale'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo