“Le medaglie, fedeli historie, e veridici documenti di bronzo”. Considerazioni numismatiche nella Descrittione di Malta di Francesco Giovanni Abela (1647)

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivistapeer review

Abstract

[Ita:]Francesco Giovanni Abela (1582-1655) fu il fondatore dell'archeologia e della storiografia maltesi. Nella sua opera più importante “Della descrittione di Malta isola nel mare siciliano con le sue antichità”, edita nel 1647, Abela assegna alle monete antiche una dignità documentaria pari (se non superiore) a quella delle fonti scritte. Nel Capitolo Due Abela cita numerose monete maltesi, puniche e romane rinvenute sull'arcipelago maltese, alcune della quali appartenenti alla sua collezione numismatica. Il saggio passa in rassegna tutte queste citazioni di ambito numismatico e le inserisce in un aggiornato quadro di riferimento. Molti soggetti della produzione monetale della zecca di Melita (odierna Malta) sono infatti fraintesi da Abela, a causa del loro sicretismo. Fra le monete puniche Abela inserisce anche una “grande, bellissima" moneta della regina Didone. La sua illustrazione permette a C. Perassi di riconoscere invece una medaglia dell'incisore italiano Alessandro Cesati, meglio noto come "Il Greco” o “Il Grechetto” (XVI sec.). L'importanza numismatica della “Descrittione di Malta” consiste soprattutto nella menzione di rinvenimenti maltesi di monete greche, puniche e romane, oggi irreperibili, che possiamo conoscere dunque solo grazie alle sue pagine e alle sue illustrazioni. Tutti questi rinvenimenti monetali sono discussi nel saggio e posti a confronto con i moderni ritrovamenti dal territorio maltese. Nell'ultima parte l'autore delinea lo sviluppo degli studi sulla monetazione delle zecche di Melita e di Gaulos (moderna Gozo) dall'opera di Abela fino a quella di Albert Mayr (1894).
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] "The medals, faithful histories, and truthful bronze documents". Numismatic considerations in the Description of Malta by Francesco Giovanni Abela (1647)
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)367-402
Numero di pagine36
RivistaNUMISMATICA E ANTICHITÀ CLASSICHE
Stato di pubblicazionePubblicato - 2007

Keywords

  • Giavanni F. Abela
  • Numismatica melitense
  • Storia degli studi numismatici

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di '“Le medaglie, fedeli historie, e veridici documenti di bronzo”. Considerazioni numismatiche nella Descrittione di Malta di Francesco Giovanni Abela (1647)'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo