Le competenze digitali dei migranti e il sistema accoglienza

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

[Ita:]Le tecnologie digitali, e la convergenza tra queste, connettività e comuni- cazione, non sono solo nuovi canali di comunicazione nelle reti migratorie, ma sono agenti attivi che trasformano i flussi. D’altro canto, l’utilizzo dei dispositivi mobili nella vita quotidiana dei migranti genera processi informali di apprendimento, che costituiscono un potenziale per la riduzione della marginalità e per favorire processi di integrazione. Tesi di questo contributo è che il “sistema accoglienza italiano”, che ha dalla fine del 2013 visto aumentare le persone ospitate in strutture, i fondi europei destinati a tali interventi e il numero di operatori, è chiamato a valorizzare le conoscenze e le competenze digitali che diversi profughi posseggono già al momento dell’arrivo in Europa, in un processo in cui la media education risulti sempre più parte della pedagogia sociale e l’educazione alla cittadinanza, contaminandosi con altre metodologie del lavoro di cura.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] The digital skills of migrants and the reception system
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteAnimazione digitale per la didattica
Pagine326-337
Numero di pagine12
Stato di pubblicazionePubblicato - 2020

Keywords

  • dispositivi mobili
  • media education
  • migrazioni
  • sistema accoglienza
  • tecnologie di comunità

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Le competenze digitali dei migranti e il sistema accoglienza'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo